MENU

NEWS

LA FORZA DI NON ESSERE DA SOLI

Una testimonianza

di Mariastella Vanella

Quattro settimane fa, Giovanni, mio marito, è stato colpito da una ischemia coronarica. Nel giro di poche ore, uno tsunami si è abbattuto sulla nostra famiglia. Nel momento in cui ho realizzato la gravità della situazione, ho avuto la necessità di condividere ciò che era successo, con due amici sacerdoti, per essere aiutata, sostenuta spiritualmente, per non essere sola ad affrontare questa emergenza. Dio che è grande e misericordioso, ha poi fatto in modo che la competenza e la tempestività dei medici lo abbiano salvato. Prima Marsala, dopo Trapani, infine Palermo, dove è stato sottoposto ad un intervento cardiochirurgico piuttosto importante: sono stati inseriti cinque bypass coronarici.

Immediatamente, una rete di affetto e vicinanza si è intrecciata intorno a noi, la Famiglia del Cuore Immacolato di Maria tutta ha sfoderato la sua arma più potente: la preghiera. Per Giovanni, i sacerdoti hanno celebrato Messa, gli amici hanno recitato tanti rosari. Con una mail alla Segreteria della FCIM, p. Adriano, rettore dell'Opera di Birgi, ha chiesto che si pregasse per Giovanni e tutte le Comunità che ci conoscono direttamente o indirettamente hanno fatto sentire il loro calore. Consacrati e non, che frequentano il Santuario di Birgi, in modo unitario hanno supplicato la Vergine, e Colei a cui Giovanni pronunciò il suo SÌ, ha esaudito le preghiere di tutti.

Desidero condividere che in questo momento così difficile, io non mi sono MAI sentita sola, mi sono sempre sentita al sicuro, nelle mani di Dio e nel Cuore della Madonna. Ho percepito in maniera netta la potenza della preghiera comunitaria: avere certezza che molti pregavano e chiedevano la grazia al Signore è stato il punto di forza che non ci ha mai fatto abbattere, mai dubitare, mai temere il peggio. Credo che sia questa la Famiglia che il Padre ha fortemente voluto, quella solidale, vicina, che condivide i dolori, che fa proprie le preoccupazioni degli altri. Il nostro Movimento è davvero qualcosa di speciale: in questa occasione è stato in grado di tirare fuori Amore, Fede, Carità. Davvero, la Vergine vuole portarci tutti a Suo Figlio, e noi possiamo arrivarci solo vivendo queste virtù, esercitandole in comunione con i fratelli, senza divisioni né competizioni, senza invidie né gelosie, ma in fratellanza, come il nostro fondatore voleva.

Ho sempre avuto la percezione che Qualcuno mi stesse vicino e, a parte qualche attimo di sconforto, in cui ho temuto di perdere mio marito, non ho mai pensato ad altra possibilità diversa da un esito positivo, e -sia chiaro- non si è trattato di incoscienza! Una grande serenità mi ha accompagnata in queste tre settimane. E’ vero: sento una certa stanchezza, questo è innegabile (non parlo di quella fisica), ma la pacatezza interiore che ho avuto, è la prova che Dio è stato presente ed ha agito. Mi ha donato, per esempio, la forza che mi è stata necessaria nel parlare con le mie figlie lontane, riuscendo a trasmettere loro serenità e non ansia; l'energia per stare vicina a mio marito cercando di incoraggiarlo, confortarlo, rassicurarlo, e per portare a lui l'amore, la benevolenza, il pensiero di quanti pregavano e si interessavano alla sua salute.

Ringraziare Dio attraverso la preghiera è un atto di fede e di amore che andrebbe fatto ogni giorno e non solo nei momenti di sofferenza ed è ciò che continuerò a fare. A tutti gli altri, religiosi, laici, amici, simpatizzanti della FCIM, che hanno vissuto con noi momenti di trepidazione e preoccupazione, ma con sempre accesa la luce della speranza, e per cui chiedo la benedizione di Nostro Signore, desidero che arrivi il mio immenso GRAZIE.

in Evidenza

GIUNGERE AL MOMENTO GIUSTO NEI LUOGHI IN CUI SI ERA ATTESI
IL PELLEGRINAGGIO: APPROFONDIMENTO, PRESA DI COSCIENZA, OPPORTUNITÀ, PROPOSITO DI MIGLIORARSI

4 PROSTITUTE PER LA SALVEZZA DEGLI UOMINI
Ecco viene il Signore Iddio, stirpe regale, uomo tra uomini, e lo vedrete ed esulterà il cuor vostro.

P. TULLIO CELEBRA LA PRIMA MESSA A BIRGI
P. Tullio Trapani, giovane palermitano di 27 anni, ha deciso di dedicare la sua vita alla Chiesa nella FCIM.

DARE SENSO AL CUORE
L’educazione affettiva e sessuale degli adolescenti: una guida per i genitori

CALENDARIO EVENTI

Area donazioni

L'Opera Nostra Signora di Fatima nata per la generosità di chi ha donato tutto per la maggior Gloria di Dio, si sostiene con il contributo libero di quanti devolvono a suo favore offerte.Chi volesse contribuire può farlo in vari modi:

Aiuta l'opera |

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà

Colui che possiede la carità in Cristo mette in pratica i comandamenti di Cristo. (san Clemente)